Giugno 2005

Non è stato un bel mese.
La malattia si è fatta sentire e complice il gran caldo ho passato, dal punto di vista fisico, delle giornate pervaso da una stanchezza infinita, una stanchezza senza fine.
Ad essere sincero, in quei giorni, mi sono un po preoccupato perché avevo l’impressione di peggiorare, sotto tutti i punti di vista, giorno dopo giorno.
Per fortuna dopo circa una settimana tutto è ritornato nella normalità, se di normalità si può parlare.
A differenza delle altre volte però ho cercato di non contrastare la malattia, anzi, l’ho per certi versi assecondata, combattendo questa infinita stanchezza con tanto riposo, nient’altro che riposo.
Inoltre come già era successo altre volte tutte queste difficoltà non hanno intaccato più di tanto il mio umore che è rimasto abbastanza buono.
Per il resto non ho avuto altri particolari problemi anche se, mi sembra, di aver ceduto alla malattia qualcosa agli arti inferiori.
Mi è ritornato un buon appettito e sembra che mangiare mi costa un po meno fatica.
Anche la notte nonostante il gran caldo ho dormito abbastanza bene.

Questo mese tra ferie e malattia non sono quasi mai andato al lavoro ma nessuno, visto il mio scarso apporto alla causa, se ne accorto.
Mi mancano i forsennati ritmi di lavoro!

Ancora non sono mai andato al mare e anche a causa del poco tempo che sono stato al sole, sono bianco come una mozzarella.
E sono decisamente inguardabile!
Sto pensando ad un paio di settimane al mare, magari ad agosto, in totale relax.
Vediamo se riesco a trovare qualcosa che non sia troppo distante e con la spiaggia comodamente accessibile per disabili.
Ma se non troverò nulla che mi soddisfi, mi acconteterò di andare al mare nei fine settimana.

Come dicevo all’inizio non è stato un mese facile.
Il referendum abrogativo sulla legge 40 2004 è andato male : il quorum di validità non è stato raggiunto.

Un pensiero al caro amico Massimo e al suo papà che ora non c’è più : l’ennesimo malato di sla che se ne va e che, in questa lotta impari, ha potuto contare solo sulla sua forza oltrenell’amore dei suoi famigliari.
E un pensiero per Cristina che ha accompagnato il padre in Cina dal Dottor Huang, per sottoporlo al trapianto di cellule olfattive.

Nel mese di giugno ho fatto uso dei seguenti farmaci :
Rilutek 2 cps al giorno.
Glutatione (Tad600) 1 fiala al giorno intramuscolare.
Nicetile.
Dobetin.