Da aprile anche Biella avrà un ambulatorio per la cura della SLA

Le visite verranno effettuate sia in ospedale che direttamente a casa dei malati

Da aprile anche Biella avrà un ambulatorio per la cura della SLA. Il nuovo servizio è stato reso possibile grazie ai fondi regionali assegnati al Centro Regionale Esperto SLA di Novara, di cui è responsabile la dottoressa Letizia Mazzini, neurologa alla clinica dell’ Università del Piemonte Orientale.

L’ambulatorio aprirà in collaborazione con la neurologia dell’ospedale di Biella, diretta dal dottor Graziano Gusmaroli. L’attività sarà invece condotta dalla dottoressa Serena Servo che visiterà sia in ospedale che direttamente a casa dei malati. Si tratta di un supporto importante sia per le famiglie che per i pazienti, che non dovranno quindi più spostarsi fuori provincia per ricevere le cure adeguate.

“Ci auguriamo sin d’ora che i finanziamenti per dare continuità al progetto continuino anche nel prossimo futuro – commenta Luigi Trabaldo Lena referente Aisla per Biella e Vercelli – . Per questo chiediamo a tutti di sostenerci in questo percorso”.