Luglio 2016

E anche questo ci voleva perchè è stato un mese tutt’altro che rilassante.

Da parecchi mesi stavo preparando una super festa d’estate latino-caraibica.
Si è svolta il 23 luglio ed è stata meravigliosa.
Addobbo naturalmente latinos, con 3 paesi rappresentati: Brasile, Cuba e Messico.
Musica esclusivamente latino-americana e anche nel menù gastronomico, c’era qualcosa di latino: il churrasco (carne brasiliana), la carne argentina, il chili, le tortillas e le salse, tipicamente messicane.
Il resto, tutta cucina italiana.
Tante persone invitate. Più di 200 adulti, provenienti da tutte le parti d’Italia e 30 bambini.
La mia filosofia di questa nuova vita che si rinnova: se non posso vivere fuori, cerco di portare un po’ di vita nella mia casa!
Nel mio piccolo e nel limite delle mie condizioni, non voglio rinunciare a vivere.
Anche se sono solo uno spettatore.
E’ stata dura rendermi conto e prendere consapevolezza di questa cosa, ma è stato necessario per continuare a vivere.
Della mia vita da sano c’è rimasto poco o niente.
Bisogna prenderne coraggiosamente atto e guardare avanti.

Luka