Agosto 2014

Mese complicato.
Ho rischiato più volte di morire soffocato.
Prima a causa di un’infezione e poi a causa del mal funzionamento della cannula tracheostomica.
Stavo bene 2 3 giorni e poi all’improvviso rischiavo da soffocare.
Questo problema è andato avanti fino al 23 agosto, quando all’ennesimo pericolo di soffocamento, sono dovuto andare con urgenza all’ospedale dove ho cambiato la cannula.
Insomma tanta paura!
Da quel momento non ho avuto più quel genere di problema.

Nonostante tutto, agosto non è stato proprio tutto da buttare.

La peg mi ha dato molto meno fastidio anche se la feritina che tanto dolore mi dà, non si è completamente rimarginata.
Anche le orecchie sono in via di guarigione.
La sinistra, è stata liberata dal tappo che la ustruiva mentre la destra è in via di guarigione dall’infezione che l’aveva colpita.

I tanti problemi avuti non mi hanno impedito di organizzare diverse cene con i miei amici.
Della serie, se il mondo fuori non è facilmente raggiungibile, porta il mondo in casa.
Mi sono divertito troppo!
Un amico mi aveva regalato uno straordinario barbecue ed ho voluto inaugurarlo con fantastiche grigliate di carne e pesce.

Agosto è stato il mese dell’ICE BUCKET CHALLENGE ovvero le doccie ghiacciate.
È un’iniziativa nata negli States per raccogliere fondi per la ricerca e che si è diffusa anche da noi.
Come al solito il mio paese si è distinto partecipando massiccia all’iniziativa dedicandomi tante tante e tante doccie gelate.
Non credo che un altro malato ha ricevuto così tante dediche.
Ma non solo dai capranichesi!

Insomma, un agosto trascorso intensamente tra paura, emozioni e divertimento.

Luka